Home » Studio » Principi ispiratori delle architetture

Principi ispiratori delle architetture

Principi ispiratori delle architetture - Studio Mario Caldiroli

 

Semplicità e regolarità di forma | Schematicità formale
Ordine e compostezza | Ricchezza dei dettagli

SEMPLICITA' - REGOLARITA' E SCHEMATICITA' FORMALE

La semplicità e la regolarità di forma caratterizzano e distinguono i fabbricati progettati dallo Studio Mario Caldiroli Architetto ed offrono i vantaggi di ordine pratico ed estetico tipici di una sagoma architettonica sobria, compatta, dai caratteri forti e determinanti del paesaggio: architetture semplici, ma in grado di instaurare una ineffabile simbiosi fra le case, i quartieri, le città e l’ambiente naturale.

Infatti, la distribuzione dei volumi [contraddistinta da una schematicità formale] e degli elementi architettonici si presentano, nelle architetture dello Studio Caldiroli, senza alcuna "anomalia" ed evidenziano una notevole ricercatezza di uniformità dei tipi e delle dimensioni strutturali, perseguendo soluzioni morfologiche che assicurano una migliore qualità edilizia complessiva ed una specifica flessibilità costruttiva e adattabilità distributiva dei singoli alloggi.

ORDINE - COMPOSTEZZA E RICCHEZZA DEI DETTAGLI

Il tema progettuale dello Studio Mario Caldiroli Architetto è, quindi, indotto ad una ricerca rigorosa e proficua di ordine e di compostezza architettonica, non fondata solamente su schemi di simmetria e regolarità puramente formali, bensì su reali necessità costruttive che non appaiono estranee al significato architettonico dell’opera ma ne costituiscono la caratteristica fondamentale.

Dette peculiarità compositive e costruttive [semplicità e regolarità] sollecitano la ricerca di particolari: infatti, la ricchezza dei dettagli delle facciate progettate dallo Studio Caldiroli compendiano la regolarità dell'insieme.

Torna a Studio

[In copertina disegno di Francesco Corni - Domus di via Cesare Correnti a Milano - Lombardia ITALY]